Archivio per

Perdere è matematico. Il gioco d’azzardo uccide le famiglie

dal Forum delle associazioni familiari.
8 settembre 2013

Ormai non ci facciamo quasi più caso, ma ogni volta che entriamo in un bar troviamo un sacco di gente con gli occhi puntati su schermi che vomitano in continuazione numeri del lotto e bingo. E’ triste da dire, ma tutto cio’ fa parte del nostro panorama quotidiano. Gratta e vinci, slot machine, poker on line, scommesse… sembra che tutti siano alla caccia di sprovveduti da spennare e sembra proprio che i cacciatori non trovino alcun ostacolo sulla propria strada. Il volume d’affari nel settore del gioco ha raggiunto nel 2012 gli 80 miliardi di euro, con enormi utili da parte delle societa’ concessionarie ma ben più ridotti introiti da parte dello Stato per via di una tassazione eccessivamente leggera, inferiore anche a quella applicata ai redditi da lavoro. Lo Stato vuol fare il biscazziere e non è neanche capace. Continua a leggere

Annunci

Manifesto dei sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo

ManifestoSindaci

Sindaci in prima linea. I Tribunali impediscono di bloccare le sale gioco? Loro rispondono con avvisi pubblici, limitazioni d’orario e sportelli per le famiglie.

Uniti si vince, o comunque si riesce a far sentire con più forza la propria voce. Per questo, Terre di mezzo e Legautonomie hanno redatto il “Manifesto degli amministratori a contrasto del gioco d’azzardo”. Il primo documento di questa natura, in un Paese dove le scommesse rappresentano il 4% del PIL nazionale, la 3° industria italiana. Continua a leggere

Ludopatia: in Emilia se ne parla. Arriva il primo progetto di legge.

E’ a firma del consigliere regionale Giuseppe Pagani il primo atto formalizzato per regolamentare il settore del gioco d’azzardo che mina persone e famiglie.

di Gabriele Rossi
Ufficio nazionale famiglia, adolescenti e giovani – AGe

Il gioco d’azzardo è divenuto ormai un fenomeno devastante sotto il profilo sociale, etico ed economico: si parla, in Italia, di circa 15 milioni di giocatori abituali.Terribili sono le sue ricadute in campo familiare. E’ un mercato ancora in fortissima espansione, in particolare il gioco d’azzardo on line, che il Governo ha “benedetto” rendendo lo Stato un vero e proprio biscazziere.

I numeri che riguardano le persone coinvolte nel gioco d’azzardo patologico sono impressionanti: 800.000 sono i giocatori già patologici che necessitano di cure appropriate  (la ludopatia è considerata ormai a tutti gli effetti malattia sociale) con un costo sociale di circa 5-6 miliardi di euro. Inoltre, assommano a 300.0000 i giocatori a rischio patologico. Continua a leggere

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire AGeMinerbe e ricevere le notifiche degli aggiornamenti sulla tua casella di posta.

Segui assieme ad altri 41 follower

Statistiche

  • 23.672 hits
Annunci