Gender

Questa categoria contiene 13 articoli

«Madre surrogata? La troviamo noi» Gli incontri (illegali) dell’agenzia Usa

Il business che sta dietro alla step child adoption. Dai 130.000 ai 160.000 $ per “ordinare un bambino”.
Extraordinary Conception è un’agenzia USA che vuole espandersi in Italia.
Referenze? Niki Vendola.

Buona lettura.

di Monica Ricci Sargentini
Corriere della sera – 02/06/2016

L’appuntamento è all’una a Palazzo Montemartini, un albergo a 5 stelle proprio di fronte alla stazione Termini. Mario Caballero, direttore e fondatore dell’agenzia per la maternità surrogata Extraordinary Conceptions, è arrivato apposta da San Diego in California per incontrare le coppie che vogliono ricorrere all’utero in affitto. Una pratica vietata dalla legge 40 che punisce con la reclusione fino a due anni «chiunque realizza, organizza o pubblicizza la surrogazione di maternità».

Continua a leggere

Annunci

Ronco all’Adige: Questione Gender – una sfida per educatori, insegnanti e genitori.

AGE RoncoL’AGE di Ronco all’Adige in collaborazione con
Comune di Ronco all’Adige
Vicariato Ronco Zevio
organizzano un incontro sul tema “Gender”
presso
Sala Polifunzionale di Ronco all’Adige
Venerdì 25 settembre ore 20:45.

La Buona Scuola: il punto di vista dell’AGE

Il DDL su La Buona Scuola (Legge 107 del 13/07/2015) approvato dal Senato e dalla Camera in via definitiva, non possiamo dire che non rappresenti una vera rivoluzione nella scuola o un principio di rivoluzione, tuttavia, anche se non condivisibili, sta di fatto che saltano alcuni schemi di fondo conservatori e considerati finora immodificabili, come la stabilità del posto di lavoro o la inamovibilità dei Dirigenti, (prima solo per loro scelta).

Così pure l’attribuzione al Dirigente de compito di nominare e di licenziare i docenti rappresenta una novità assoluta, di certo uno strapotere del Dirigente con quali conseguenze non è dato sapere, forse con un po’ di fantasia possiamo immaginarle, tant’è che il Governo si è preoccupato di accantonare qualche decina di milioni per probabili contenziosi.

Significativo il richiamo alla riduzione degli alunni per classe, quindi fine delle classi pollaio. Altro elemento di novità il Comitato di valutazione interno all’istituzione scolastica, dove Dirigente, insegnanti, genitori e nella secondaria di secondo grado anche studenti, insieme ad una figura professionale esterna sono chiamati ad esprimere un giudizio per la premialità del singolo docente.

La presenza di genitori e studenti nel Comitato di Valutazione supera il pregiudizio dell’incompetenza, per affermare il principio del diritto, di chi riceve il servizio, di esprimere un giudizio sul servizio offerto.

Ma, dal nostro punto di vista, la vera rivoluzione sta nel fatto che i genitori e le associazioni dei genitori sono ripetutamente richiamati nella legge ed invitati ad essere protagonisti attivi, di tutto il progetto della scuola, dove le indicazioni delle famiglie, degli studenti e le esigenze del territorio costituiscono elementi imprescindibili nella formulazione del piano. Continua a leggere

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire AGeMinerbe e ricevere le notifiche degli aggiornamenti sulla tua casella di posta.

Segui assieme ad altri 41 follower

Statistiche

  • 23.319 hits
Annunci