Rassegna Stampa

Questa categoria contiene 30 articoli

«Palle di Natale», i ragazzi della Pediatria oncologica di Milano diventano virali sul web

Dalla Pediatria Oncologica dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano arriva un video di auguri che commuove la rete
di Paolo Foschini
(C) Corriere della Sera 23/12/2016

“Palle di Natale” sono le teste dei ragazzi, spesso senza capelli a causa delle terapie. Ma sono anche le esclamazioni consuete dei giovani pazienti: «Che palle, devo fare un’altra visita». Sono le bugie che temono possano essere raccontate loro.
Le «palle di Natale» sono quelle usate per addobbare l’albero, quelle che riportano i nostri pensieri al Natale.

È un titolo forte, simbolico, quello scelto dai ragazzi della Pediatria Oncologica dell’Istituto Nazionale dei Tumori, diretta dalla dottoressa Maura Massimino, per la canzone realizzata proprio da loro insieme a musicisti professionisti e ai medici del reparto, quelli che li seguono nelle terapie e che li accompagnano nel loro percorso di cura promuovendo il ‘Progetto Giovani’, dedicato agli adolescenti malati di tumore. Continua a leggere

Annunci

La solitudine dei giovani elettori: ecco perché hanno votato No al referendum costituzionale

Il 70% tra 25 e 34 anni secondo un sondaggio Demos-Coop, ha dato un segnale di rifiuto a Renzi. Dal governo non ha ottenuto la svolta che era stata promessa

di Ilvo Diamanti
(c) Repubblica – 12 dicembre 2016

(..) Più del sentimento contrario al Pd e anti-renziano, in alcuni casi (come in Campania) difficile da sostenere, hanno pesato altre ragioni di ri-sentimento. Collegate al malessere sociale che pervade quelle aree. Sul piano economico e occupazionale. Si tratta di un’indicazione utile a valutare un’altra “frattura”, che ha caratterizzato il voto referendario in modo evidente. Quella generazionale. Com’è già stato osservato, il No è stato espresso, in misura largamente superiore alla media, soprattutto dai giovani. Continua a leggere

Politiche per la famiglia Il Comune brilla a Roma

Da l’Arena 19/10/2016

image

di Katia Ferraro

Trasferta romana per l’amministrazione comunale di Castelnuovo del Garda, che ha partecipato alla tavola rotonda sul tema «Le politiche comunali a sostegno della famiglia», organizzata in Campidoglio dal Forum delle associazioni familiari del Lazio e dal Centro per la pastorale familiare della diocesi di Roma in occasione della Settimana della famiglia.

Castelnuovo e Trento sono stati portati come esempi virtuosi che negli ultimi anni hanno saputo andare incontro alle esigenze delle famiglie introducendo agevolazioni economiche che tengono conto non solo della presenza di figli a carico, ma anche della loro età, dell’eventuale presenza di disabilità o cronicità sanitarie, dello stato occupazionale dei genitori e delle spese di mantenimento generali della prole. La buona pratica introdotta a Castelnuovo è stata illustrata dall’ex sindaco, oggi consigliere di maggioranza, Maurizio Bernardi, che ha sottolineato come il Fattore famiglia comunale (Ffc) applicato dal 2014 sostenga le famiglie realmente bisognose di agevolazioni, superando il limiti dell’Isee. Lo strumento è nato da un progetto congiunto tra il Dipartimento di scienze economiche dell’Università di Verona e i Comuni di Castelnuovo (capofila), Nogarole Rocca e Zevio, l’Associazione delle famiglie (Afi) e il Forum nazionale delle associazioni familiari. Continua a leggere

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire AGeMinerbe e ricevere le notifiche degli aggiornamenti sulla tua casella di posta.

Segui assieme ad altri 41 follower

Statistiche

  • 23.672 hits
Annunci